k

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Donec eleifend molestie fermentum.

new york

156-677-124-442-2887

iver@select-themes.com

184 Main Street Victoria 8007

[contact-form-7 404 "Not Found"]

FOLLOW US

Image Alt

Mantova e Dintorni

Mantova

Il Centro Storico

La Posizione centralissima de “Residenza la Torre” consente ai nostri ospiti di poter raggiungere comodamente a piedi tutti i principali luoghi di interesse storico, quali le più importanti chiese e  palazzi. La bellezza di Mantova, tuttavia, non è solo nei suoi magnifici edifici, ma anche nelle splendide piazze e nei suggestivi vicoli, costeggiati da portici e casette graziose.

Il Fascino rinascimentale della città dei Gonzaga vi accompagnerà per tutto il soggiorno. I “Signori “ di Mantova abitarono i palazzi Storici più belli, quello più antico e architettonicamente più importante fu Palazzo Ducale che, con le sue magnifiche sale, i numerosi edifici collegati da corridoi e gallerie, i cortili, le piazze, i giardini, di cui uno pensile, fu’ la loro Residenza ufficiale fino a tutto il Seicento. Il Palazzo Ospita capolavori del Quattro-Cinquecento come le Sale col ciclo cavalleresco del Pisanello e soprattutto la Camera degli Sposi del Mantegna all’interno del Castello di San Giorgio celebre in tutto il mondo per il ciclo di affreschi di Andrea Mantegna.

Altro monumento significativo è Palazzo Te, capolavoro assoluto di Giulio Romano, edificato tra il 1525 e il 1535, accoglie al suo interno diversi capolavori come ad esempio la Sala dei Cavalli, dedicata ai cavalli pregiati che i Gonzaga allevavano, la Camera di Amore e Psiche destinata ad accogliere gli ospiti più illustri per banchetti e cene e la Camera dei Giganti, dagli stupefacenti effetti acustici e visivi.

A due passi dalla Residenza si trova la Basilica di Sant’Andrea, capolavoro dell’architettura rinascimentale, progettata da Leon Battista Alberti nel 1472 ospita la cappella funeraria del Mantegna.

Mantova offre un vasto tesoro artistico tra cui il Duomo, il Teatro Bibiena, la Torre della Gabbia, il Palazzo della Ragione, la Torre dell’Orologio, la Casa del Mercante e la Chiesa di San Lorenzo, il Museo Tazio Nuvolari, Museo Archeologico , Museo Diocesano, Sinagoga Ebraica, Casa della Beata Osanna Andreasi, Palazzo D’Arco, la Casa del Mantegna, Palazzo S. Sebastiano col tempio, il Museo dei Vigili del Fuoco, Piazza Sordello, Piazza Erbe.

Mantova

Scopri cosa ci circonda

Mantova

I Dintorni

Interessanti dal punto di vista storico e culturale sono il paese di Sabbioneta, splendido esempio di architettura rinascimentale e il Santuario di Santa Maria delle Grazie di Curtatone .

Inoltre Il Lago di Garda a soli 30 km di distanza è facilmente raggiungibile sia in auto che con mezzi pubblici, offre innumerevoli possibilità di svago quali le escursioni, tour, attività sportive, parchi divertimenti a tema e acquatici oltre e nel contempo altrettante possibilità di relax.

Da non dimenticare la città di Verona che a soli 40 km da Mantova permette di scoprire una delle città più belle del Nord Italia e tutto il suo invidiabile patrimonio artistico.

Mantova

La Cucina

La città dei Gonzaga, splendida bomboniera che racchiude contemporaneamente bellezze artistiche, paesaggistiche e naturaliste, è anche una metà enogastronomica davvero sorprendente, che regala delle prelibatezze culinarie tutte da scoprire. La cucina mantovana è profondamente legata alle antiche tradizioni contadine e  predilige i primi piatti ed i dolci, vero punto di forza del pasto mantovano.

Il piatto forse più rappresentativo di Mantova sono i tortelli di zucca fatti a mano, l’unione tra il dolce della zucca e gli amaretti vi regalerà attimi di pura gioia. Altro primo piatto tipico è il risotto alla pilota, che deve il suo nome agli operai che erano addetti alla pilatura del riso, chiamati appunto “piloti, a base di pesto di maiale.

Per quanto riguarda i secondi piatti una menzione va riservata allo stracotto d’asino.

Infine per concludere in bellezza un pasto si può scegliere tra differenti tipologie di dolci. Immancabile è la torta “sbrisolona”  che deriva dal sostantivo brìsa, che in mantovano vuol dire briciola e pare che la ricetta risalga a prima del ‘600 quando arrivò anche alla corte dei Gonzaga. Altri dolci tipici mantovano sono la torta Elvezia e la buonissima Torta delle rose, risalente al 1490 e creata appositamente in onore di Isabella d’Este.